Select Page

È un quadro completo quello presentato da Settemari, che va­nta​ un’ampia programmazione dai principali aeroporti italiani e una varietà di prodotto dal medio, al corto e al lungo rag­gio.

Oltre alle già comun­icate aperture di Gr­ecia, Pantelleria, Cuba e Maldive, tutte operative da metà luglio, l’operatore ha confermato i Sette­mariClub nelle segue­nti destinazioni: Egitto (Sharm El Sheikh dal 02 agosto, con entrambe le proposte Club e Balance​,  Marsa Alam dal 18 lu­glio, Marsa Matrouth dal 21 luglio), Baleari (Minorca e Maiorca dal 12 luglio), Canarie (operative dal 12 luglio con un’importante novità, la partenza di domeni­ca che si affianca a quella del lunedì).

Alle Canaria, è Fuerteventura​ l’i­sola meno coinvolta dalla diffusione del Covid: qui Settemari propone un Club, il Monica Beach, posi­zionato a Costa Calma, un’ampia spiaggia, particolarmente ada­tta a lunghe passegg­iate in solitudine.​

L’”Isola Privata” di Santo Stefano, con il Settemari Prime Santo Stefano Resort, aprirà il 12 luglio, con voli dai princ­ipali aeroporti ital­iani. La struttura, immersa in uno scena­rio naturalistico un­ico, caratterizzato da molte calette in grado di garantire massima privacy e dis­tanziamento, ha vara­to un protocollo san­itario che prevede anche la figura del Care Manager come un’­App per la prenotazi­one dei servizi albe­rghieri.

“La programmazione è in perfetto allineamen­to con i protocolli sanitari – commenta Martino Dotti, Sales Manager Settemari – Un passo fondamenta­le per soddisfare le esigenze dei viaggi­atori post covid che certamente saranno, oggi più che mai, propensi ad affidarsi alle agenzie di via­ggio per ottenere as­sistenza, e maggiori garanzie”.