Select Page

Qatar Airways riattiva i servizi per l’aeroporto internazionale Jomo Kenyatta – Nairobi, Kenya, con 14 voli settimanali e per l’aeroporto internazionale di Kigali, Ruanda con tre frequenze settimanali e coincidenze con i voli da Roma e da Milano. Con l’aggiunta di Kigali e Nairobi, la compagnia opera ora 33 voli settimanali verso otto destinazioni in Africa tra cui Addis Abeba, Dar es Salaam, Gibuti, Kilimanjaro, Zanzibar e Tunisi.

Qatar Airways ha un rapporto consolidato con il Kenya e il Ruanda, con quasi 15 anni di attività a Nairobi e 8 anni di attività a Kigali.

L’Amministratore Delegato del Gruppo Qatar Airways, Akbar Al Baker, ha dichiarato: “Siamo lieti di riprendere i voli per Nairobi e Kigali, per un totale di 33 voli settimanali verso l’Africa con otto destinazioni. Qatar Airways continua a mantenere un programma in espansione con oltre 500 voli settimanali verso più di 75 destinazioni. Durante la pandemia, Qatar Airways è diventata il più grande vettore globale a mantenere il suo programma di rientro a casa con le massime misure di sicurezza. La nostra vasta rete di operazioni in questi tempi difficili ci ha assicurato di essere sempre aggiornati con le più recenti procedure aeroportuali internazionali”.

“Abbiamo anche implementato – continua l’AD della compagnia – le più avanzate misure di sicurezza e di igiene a bordo dei nostri aerei e nel nostro hub all’aeroporto internazionale di Hamad, che è stato recentemente votato il miglior aeroporto del Medio Oriente per il sesto anno consecutivo. Qatar Airways è stata la compagnia aerea più affidabile durante la pandemia e continuerà a garantire il servizio e l’ospitalità a cinque stelle promesse in tutto il suo network. Speriamo che molte persone verranno a visitare il Kenya e il Ruanda per esplorare la splendida fauna selvatica e non solo”.