Select Page

Qatar Airways inizierà una fase di graduale ripresa e espansione del proprio network, in linea con l’evoluzione della domanda dei passeggeri e l’atteso allentamento delle restrizioni all’ingresso in tutto il mondo.

La compagnia ha mantenuto voli di linea verso circa 30 destinazioni dove possibile durante questa crisi e verso tutti i continenti, contribuendo a portare a casa oltre 1 milione di persone.

Per quanto riguarda l’Italia, la compagnia, che già da aprile sta operando a Roma Fiumicino con 4 voli settimanali, tornerà a volare da e per Milano Malpensa con 3 frequenze alla settimana, a partire dal 20 maggio.

L’Amministratore Delegato del Gruppo Qatar Airways Akbar Al Baker ha dichiarato: “Durante tutta questa crisi i nostri passeggeri sono stati al centro delle nostre priorità. La compagnia ha implementato pratiche igieniche e politiche commerciali leader del settore che consentono ai clienti di prenotare e viaggiare con fiducia. Abbiamo mantenuto una rete flessibile e agile per aiutare a portare oltre 1 milione di persone a casa attraverso il nostro hub all’avanguardia di Doha e per trasportare più di 100.000 tonnellate di forniture mediche e di aiuti essenziali dove necessari. Seguendo quotidianamente gli indicatori del mercato globale dei viaggi, continuiamo a concentrarci sulla nostra missione, su come possiamo consentire la mobilità ai nostri clienti e fornire loro molteplici connessioni verso la propria destinazione finale. Abbiamo costruito un forte livello di fiducia con i passeggeri, i governi, il commercio e gli aeroporti come partner affidabile durante questa crisi e intendiamo continuare a portare avanti questa missione mentre ricostruiamo gradualmente il nostro network”.

Sebbene la situazione sia in continua evoluzione, secondo Qatar Airways i viaggi a breve raggio riprenderanno per primi, gli affari tra le grandi città del mondo si intensificheranno in modo più graduale e ci sarà una tendenza alle visite a famigliari e amici dopo mesi di isolamento.

La graduale espansione si concentrerà inizialmente sul rafforzamento dei collegamenti tra l’hub della compagnia a Doha e gli hub globali delle compagnie aeree partner in tutto il mondo, tra cui Londra, Chicago, Dallas e Hong Kong, oltre alla riapertura di molte importanti destinazioni business e leisure come Madrid e Mumbai.