Select Page

Nell’anno in cui il comportamento della clientela ha subito forti condizionamenti, con un conseguente cambiamento della modalità di vivere la vacanza, il Gruppo Nicolaus ancora una volta ha scelto di stare dalla parte del mercato, adottando la flessibilità come linea guida.

Alla luce di questo, oltre alle promozioni già in essere e all’impegno messo in campo per processare i Bonus Vacanze, per stare vicino ai clienti e offrire ulteriori asset alle ADV, l’operatore si è svincolato dalle tempistiche di soggiorno canoniche, introducendo nella propria offerta pacchetti brevi e modulabili anche in alta stagione, supportati da allettanti agevolazioni legate ai trasporti che, oltre ad aerei e navi, interessano anche i treni.

Per comprendere pienamente la portata innovativa del piano flessibilità dell’operatore vale la pena di osservarne da vicino le differenti opzioni che possono essere scelte, in più strutture, anche nelle prime due settimane di agosto. Tra le opportunità più interessanti figura quella che consente l’accesso anche nel corso della settimana, e non solo nel weekend, a una selezione di Nicolaus Club e resort Valtur in Calabria, Sicilia e Sardegna, dando di fatto al cliente la facoltà di costruire la propria esperienza in un’ottica tailor made e favorendo notevolmente la sua scelta.

“Continuiamo a mettere in campo grandi spinte commerciali anche in altissima stagione, poiché l’anno che stiamo vivendo richiede una grande dinamicità e capacità di seguire ritmi e tempistiche differenti da quelli canonici. Oltre ai nostri bonus, all’accoglienza di quelli governativi e a un trattamento elastico dei voucher emessi nel corso dell’emergenza Covid, abbiamo pensato di sostenere il mercato con novità assolute che sconvolgono l’impostazione del business classico del tour operating villaggistico, introducendo pacchetti brevi, soggiorni weekend, accessi liberi”, commenta Gaetano Stea, direttore prodotto Nicolaus.

Altre formule nuove sono quelle dei soggiorni weekend in Puglia, Calabria e Sicilia e delle operazioni long weekend con 3-4 notti, anche con incentivazioni per le famiglie sui trasporti, con voli da Milano per Puglia e Sardegna, che stanno riscuotendo un grande apprezzamento. Mini pacchetti per Ferragosto anche in Calabria e Sicilia pensati, come tutte le altre idee di vacanza breve, per offrire momenti di rigenerante svago a chi, per differenti motivi, non può scegliere le tempistiche canoniche di una o due settimane.

New entry legata a un’inedita modalità di viaggio è quella del pacchetto che associa al soggiorno il treno Freccia, primo esperimento di un’ulteriore possibilità di trasporto da proporre alla clientela, comoda ed economica grazie ai pacchetti famiglia e gruppi di amici.

“Tutte queste scelte comportano un ingente sforzo in termini di gestione operativa, ma le abbiamo messe in campo senza esitazione, consapevoli di lavorare in una stagione complessa, nella quale le agenzie hanno fortemente bisogno di strumenti supplementari da proporre ai clienti. Soprattutto da quando abbiamo messo a punto il format Valtur, orientato a far adattare il villaggio alla singolarità unica di ogni ospite, ci stavamo preparando per esplorare nuove dimensioni di business e lo sforzo che stiamo facendo ora va anche in questa direzione, anticipando i tempi. Il mercato lo richiede, al di là della contingenza del momento, e riuscire a seguirlo non è necessariamente penalizzante. Una volta avviato il percorso e standardizzati i processi, ci possono essere dei vantaggi per tutta la filiera. Altre formule seguiranno sicuramente nel corso del mese: sarà un’estate ancora lunga che confidiamo di estendere fino a settembre inoltrato, con tante proposte sempre accattivanti”, conclude Isabella Candelori, Direttore Commerciale del Gruppo.