Select Page

È la Puglia la regina dell’estate targata Mapo Travel. Il tour operator traccia un primo resoconto della stagione più difficile degli ultimi 20 anni.

“L’emergenza Covid ha interrotto anni di sostanziale tutto esaurito e di continua crescita – le parole della general manager di Mapo Travel Barbara Marangi – La riapertura dei confini regionali e il miglioramento della situazione hanno riacceso la voglia di vacanza degli italiani che hanno scelto soprattutto il Mare Italia, con particolare riguardo alle regioni del Sud”.

La vera sorpresa di questo 2020 è però la Calabria. Il tour operator ha segnato un aumento importante delle prenotazioni per i villaggi e le strutture calabresi con il TUI Magic di Pizzo Calabro su tutti.

“Il TUI Magic è la nota più positiva della stagione, con una netta crescita delle richieste e delle prenotazioni. Al primo posto nelle vendite resta comunque la Puglia, da sempre core business di Mapo. Il Mapo Village Plaia di Ostuni e l’Isola di Pazze Resort di Marina di Ugento sono ad ora i nostri best seller con un’occupazione su buoni livelli sia a luglio che ad agosto”, continua Marangi.

A preoccupare sono invece la quasi totale assenza di turisti stranieri, la burocrazia legata ai Bonus vacanze e l’incognita sui mesi di settembre e ottobre.

“Vogliamo rassicurare tutti – sottolinea Barbara Marangi – Per la tutela della salute di tutti i viaggiatori, soprattutto per i turisti più anziani, abbiamo lavorato incessantemente in questi mesi per innalzare i livelli di sicurezza delle nostre strutture che sono pronte ad accogliere gli ospiti e i gruppi che da sempre scelgono Mapo per i mesi di settembre e ottobre”.

Mapo Travel ha anche modificato i termini delle proprie policy per consentire alle agenzie di viaggio e al cliente finale di acquistare un pacchetto con la certezza di poter annullare o ricevere un rimborso in caso di mancata partenza.