Select Page

Al via l’estate di Italo. Continua a crescere gradualmente l’offerta della società che, con l’entrata in vigore del nuovo orario estivo, ha raddoppiato i viaggi giornalieri: da 24 a 48.

Diventano così 19 i viaggi quotidiani sulla direttrice Torino-Milano-Napoli-Salerno, con un incremento di 7 servizi, introducendo orari strategici per i viaggiatori, costruiti su misura per le esigenze di chi si sposta come ad esempio la partenza alle 7.33 da Torino che consente di arrivare a Salerno subito dopo pranzo, quella da Milano alle 13.40 per essere nel capoluogo campano prima delle 20, oppure la partenza da Napoli alle 9.20 del mattino che consente ai passeggeri di raggiungere Milano in 5 ore.

Crescono poi i collegamenti diretti fra Roma e Milano, sono infatti 7 i no stop di Italo grazie all’avvio di 5 servizi aggiuntivi da ieri. Anche in questo caso frequenze studiate per chi si sposta quotidianamente fra le due città: si parte da Milano alle 7.15 per essere a Roma alle 10.25, alle 16.15 per rientrare a Roma alle 19.25 o dalla capitale nuovo servizio alle 16.05 per il rientro Milano alle 19.15. Tutti questi collegamenti sono poi prolungati su Napoli, per consentire ai viaggiatori campani di avere maggiori soluzioni di viaggio per i propri spostamenti.

C’è poi il Veneto che vede crescere i servizi Italo a 10 per la città di Venezia e 8 per Verona. Città d’arte e località strategiche al centro di un’estate italiana caratterizzata dal turismo interno. 4 i nuovi collegamenti fra Venezia, Roma e Napoli (introdotte corse per coprire tutto l’arco della giornata come la partenza alle 7.05 da Venezia ed il rientro nel capoluogo veneto alle 18.55) e 6 le nuove corse fra Roma e Verona (alcune di queste serviranno anche le città di Napoli, Brescia e Bergamo).

Italo ha poi fatto il suo debutto sulla linea Torino – Reggio Calabria. Questa direttrice, servita da 4 collegamenti quotidiani, dà la possibilità di ampliare il network Italo, introducendo così anche la Calabria, con le fermate di Reggio Calabria, Villa San Giovanni, Rosarno, Lamezia Terme e Paola, ed il Cilento, con fermate a Sapri, Vallo della Lucania ed Agropoli/Castellabate. Dal 2 luglio, inoltre, il network calabrese crescerà ancora in quanto Italo fermerà anche nelle stazioni di Scalea e Vibo Pizzo, per portare i tanti turisti in vacanza e offrire un nuovo collegamenti ai cittadini calabresi.

Da Torino, passando per Milano, Reggio Emilia, Bologna, Firenze, Roma, Napoli e Salerno, Italo unisce oggi lo stivale con 2 partenze da Torino (alle 5:23 ed alle 13:19) ed altre 2 da Reggio Calabria verso il Nord (7:30 e 13:30).

“Un’importante crescita del network – spiega Italo – che rafforza la sua presenza al Sud, in vista anche di un’estate proiettata alla riscoperta delle bellezze del nostro Paese, con una forte spinta al turismo interno”.