Select Page

Hilton Milan riapre il 1 luglio. I servizi dell’hotel vengono riattivati gradualmente mantenendo le necessarie norme di sicurezza.

“La riapertura – dichiara il General Manager Nassos Papazoglou – avverrà dal 1° e verrà improntata su fattori chiave come sicurezza e comfort. Sono queste le basi che abbiamo posto per poter ricominciare a dare il benvenuto ai nostri ospiti”

La novità è Hilton CleanStay. “La tutela della salute degli ospiti e del personale – spiegano dall’hotel – è la vera e propria chiave per la riapertura di Hilton Milan, che ha implementato tutte le misure necessarie a garantire un soggiorno sicuro. Tra queste i sigilli nelle stanze, per indicare che nessuno ha avuto accesso alla camera dopo la pulizia, una sanificazione ancora più accurata nei luoghi ad alto contatto (interruttori, maniglie, telecomandi, termostati ecc.), carta, penna e directory a disposizione degli ospiti verranno sostituiti con risorse digitali, maggiore frequenza delle pulizie nelle aree comuni, salviette disinfettanti a disposizione in prossimità degli ingressi principali e nelle aree con più frequente passaggio e potenziamento del contactless check-in. I membri del personale saranno dotati di dispositivi di protezione individuale e di una formazione avanzata. I servizi food&beverage saranno ugualmente declinati con l’obiettivo di garantire la massima sicurezza di ospiti e staff”.

“Chi ha già visitato l’hotel ne conosce bene gli ambienti eleganti ed accoglienti, che contribuiscono a far sentire gli ospiti perfettamente a proprio agio, quasi come a casa propria. Una casa con spazi comuni più ampi e personale di servizio professionale ed efficiente. Hilton Milan – concludono dall’albergo meneghino – riaprirà inoltre la propria palestra, per consentire agli ospiti che lo desiderano di praticare un po’ di attività sportiva dopo un’intensa giornata di lavoro o dedicata a visite e incontri. La palestra sarà oggetto di sanificazioni più frequenti e sarà accessibile solo mantenendo le pratiche di distanziamento sociale”.