Select Page

Per capire come gli italiani si stiano organizzando per le vacanze o come procederanno qualora ne avessero la possibilità, YouGov ha realizzato un sondaggio per l’ecommerce ManoMano.it.

Dal sondaggio emerge che quest’estate, se ne avrà la possibilità, il 31% degli italiani farà almeno una o due settimane di vacanze. E anche se non si potrà permettere lunghe permanenze, il 30% degli italiani si accontenterà di fine settimana fuori porta o brevi soggiorni, da trascorrere, necessariamente, in Italia.

Fra le opzioni anche le vacanze a contatto con la natura: per 2 persone su 3 un’ottima alternativa all’hotel, nel rispetto delle distanze sociali e al fine di evitare luoghi affollati, mentre per il 41% degli italiani sinonimo di maggiore sicurezza dal punto di vista igienico-sanitario, grazie all’utilizzo di oggetti e attrezzature proprie. Il 51% degli italiani dichiara, infatti, di essere disposto a considerare questo tipo di vacanza per brevi soggiorni e, per quanto riguarda la meta, 1 persona su 2 predilige il mare. A seguire la montagna (36%) e i parchi nazionali o le riserve naturali (31%). Per le vacanze nella natura, la tenda viene ritenuta indispensabile per lo più dalle fasce d’età più giovani, mentre gli over 55 prediligono camper e roulotte, così come il sacco a pelo, il materasso gonfiabile e il fornello elettrico. Da non sottovalutare anche l’impatto sull’ambiente: 3 persone su 4 ritengono che le vacanze a contatto con la natura permettano di fare le vacanze in modo ecosostenibile.