Select Page

“Quando si riprenderà finalmente a viaggiare e gli hotel riapriranno, i clienti staranno attenti all’igiene degli ambienti come mai prima d’ora. Procedure di pulizia che finora erano necessari ma invisibili saranno al centro della scena”, spiega Ezio A. Indiani, Presidente EHMA e Direttore Generale dell’Hotel Principe di Savoia di Milano. “Per far fronte alla nuova situazione gli hotel stanno elevando lo standard delle loro procedure di pulizia ad un livello che altri tipi di alloggi come l’home-sharing non sono in grado di eguagliare. Ecco perché l’Associazione ha stretto una partnership con Diversey, azienda con 95 anni di esperienza che fornisce servizi e sistemi di pulizia e sanificazione che comprendono prodotti chimici e macchinari nel rispetto della sostenibilità ambientale, nella convinzione che la pulizia e l’igiene siano elementi essenziali della vita”.

“Diversey – scrive Ehma in una nota – ha sviluppato un programma integrato per la riapertura degli alberghi dopo l’emergenza Covid-19 ed ha prodotto una guida specifica per ottenere risultati di altissimo livello. Fondamentalmente, prima della riapertura è essenziale accertarsi che l’hotel garantisca un ambiente sano ed accogliente attraverso una pulizia profonda, per la quale Diversey ha alcune raccomandazioni. Il programma prevede due passaggi: oltre alle operazioni standard, viene effettuata una disinfezione capillare. Inoltre Diversey ha creato una comunicazione mirata diretta sia agli ospiti al fine di migliorare il loro soggiorno, sia ai dipendenti dell’albergo per proteggerli e per aiutarli ad adattarsi alla cosiddetta nuova normalità”.

“La partnership con Diversey risale al 2011: EHMA e Diversey insieme promuovono la sostenibilità ambientale, economica e sociale ed ogni anno assegnano un premio al miglior progetto sostenibile realizzato con successo negli alberghi dei soci”, conclude Ehma.