Select Page

(adp) “È arrivato il momento di prenotare le vostre vacanze in Italia, non vediamo l’ora di accogliervi di nuovo”. E’ l’invito rivolto dal Presidente del Consiglio Mario Draghi in apertura del G20 del turismo a Roma. Tornare a viaggiare quindi, con regole chiare e semplici, per garantire che i turisti possano venire in sicurezza nel nostro Paese.

“A partire dalla metà di giugno si potrà viaggiare all’interno dell’Unione Europea con il green pass – ha annunciato il Premier italiano – Nel frattempo, a partire dalla metà di maggio, in Italia sarà introdotto il pass verde nazionale che permetterà alle persone di muoversi liberamente tra le Regioni”.

Per quanto riguarda la certificazione europea, Draghi ha spiegato che “dalla seconda metà di giugno, grazie al certificato verde, i turisti saranno in grado di passare da un Paese all’altro senza quarantena, a patto di poter dimostrare di essere guariti dal covid, di essere vaccinati o di essere negativi ad un tampone”. In attesa della carta europea, fra qualche giorno arriverà quella italiana.

“La pandemia ci ha costretti a chiudere temporaneamente, ma noi siamo di nuovo pronti a ospitare il mondo. Le nostre montagne, le nostre spiagge, le nostre città, le nostre campagne stanno riaprendo. Alcuni settori sono destinati a restringersi, ma altri a crescere. E io – ha aggiunto il Presidente del Consiglio – non ho dubbi che il turismo tornerà come prima, più forte di prima. Nel frattempo, il governo intende offrire un aiuto all’industria turistica che ha avuto tanto danno da questa chiusura così prolungata. E naturalmente l’industria turistica è una figura prominente nel Pnrr”.