Select Page

Tenendo d’occhio la sicurezza l’isola di Capri riparte e si riapre al mondo, rinnovando il culto della sua proverbiale ospitalità.

Lo storico hotel Excelsior Parco annuncia la data di apertura, fissata per il 27 giugno, risvegliando il sogno di un’estate caprese all’insegna della bellezza naturalistica, della tranquillità, e dell’esclusività di servizi “su misura”.

Tra i boutique hotel d’Italia e d’ Europa più apprezzati dai viaggiatori, come confermano gli utenti TripAdvisor che lo posizionano da 7 anni consecutivi al top delle classifiche  italiane ed europee con il premio Travellers’ Choice  (destinato solo all’1% delle strutture mondiali) e lo collocano attualmente al primo posto del ranking nazionale e locale, l’Excelsior Parco unisce al fascino liberty splendide vedute sul golfo di Napoli ed una particolare attenzione all’ecosostenibilità.

“Questo delicato momento storico è coinciso con una vera  e propria riscoperta delle nostre bellezze: il mare cristallino, la natura incontaminata, e più in generale l’assenza di inquinamento sotto gli occhi di tutti, impongono un ripensamento ed una riqualificazione dell’intero sistema di sviluppo turistico verso un modello più slow, di minor impatto ambientale – le parole del GM Valerio Paone – daremo sempre massima priorità alla customer satisfaction. e chiaramente, alla luce di quanto accaduto, alla messa in pratica di tutte le disposizioni di  contenimento del contagio da Covid-19, affinché il cliente si senta protetto, a suo agio, al sicuro”.

Immersa nella pace del suo parco, a metà strada tra Marina Grande e Capri centro, la  struttura è composta da 11 camere. Alcune  guardano il giardino mentre altre vantano una particolare vista sul mare, abbracciando in un solo sguardo il Vesuvio, Napoli e l’isola di Ischia.

“Il menù dello Chef Angelo Annunziata, con al suo attivo diverse esperienze in ristoranti stellati, offre – spiega l’hotel – piatti locali freschi di stagione, preparati con ingredienti biologici e sostenibili, includendo proposte vegetariane, vegane e senza glutine. Colazione con materie prime di provenienza locale, 100% organiche, sempre inclusa nel soggiorno da gustare in camera o in terrazza”.

L’hotel è entrato a far parte nel 2017 del circuito Les Collectionneurs, una collezione di alberghi e ristoranti presieduta da Alain Ducasse.