Select Page

Blu Hotels riparte e da metà giugno sarà possibile tornare a viaggiare in una delle oltre 30 strutture del Gruppo alberghiero.

“Ripartiamo e lo facciamo in totale sicurezza – sottolinea Nicola Risatti, Presidente del Gruppo – Stiamo infatti adottando le linee guida e i protocolli previsti dalla normativa italiana per affrontare il post emergenza in modo da garantire ai nostri ospiti e ai nostri dipendenti un ambiente sicuro e a norma dove trascorrere al meglio le proprie vacanze”.

La riapertura sarà graduale e coinvolgerà tutte le eccellenze siglate Blu Hotels, dalle strutture montane, dislocate tra Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige e Abruzzo, passando per i villaggi al mare di Puglia, Calabria, Toscana, Sicilia e Sardegna, ai laghi, inclusa la new entry dell’estate 2020, il Bagno Marechiaro di Forte dei Marmi, la cui gestione è stata di recente acquisita dal Gruppo e che vanta un menu esclusivo firmato dallo chef viareggino Cristiano Tomei.

“Ci prepariamo a riaprire per i nostri ospiti – aggiunge Risatti – e ci impegniamo ad elevare ulteriormente gli standard Blu Hotels a garanzia di un servizio completamente tailor made. Attualmente le regioni più gettonate sono Toscana, Salento, Calabria e la montagna con strutture e proposte che soddisfano le più svariate esigenze”.

Blu Hotels ripensa così agli spazi e agli intrattenimenti previsti per gli ospiti, inclusi i momenti di svago per grandi e piccoli, che si svolgeranno con nuove modalità di servizio. Si punta infatti alla tecnologia e sarà possibile prenotare le attività di animazione on line, in modo da garantire divertimento e contemporaneamente il naturale rispetto della distanza di sicurezza.

Sarà introdotta anche la figura dell’hostess, a disposizione degli ospiti e con il compito di coordinare le attività e assicurare il rispetto dei protocolli adottati.