Select Page

Baia Holiday aderisce ad “A braccia aperte”, l’iniziativa che Cavallino Treporti, località balneare del Veneto tra le più frequentate della penisola, ha deciso di dedicare a medici, infermieri e sanitari impegnati nella lotta al Covid-19, offrendo loro e alle loro famiglie una settimana di vacanza gratuita.

La decisione di supportare “A braccia aperte”, con oltre 100 soggiorni di una settimana presso il proprio camping village, è stata presa da Baia Holiday fin dalla fase embrionale del progetto lanciato dal Comune della località – in collaborazione con il Parco Turistico di Cavallino Treporti e Assocamping – per cercare di offrire sollievo, nel post coronavirus, a chi ha lavorato per il bene di tutta la comunità mettendo a rischio la propria vita.

“Non c’è nulla che possa compensare il coraggio, la generosità e la dedizione dei medici, degli infermieri e di tutti gli operatori sanitari del nostro Paese. Abbiamo accolto da subito l’iniziativa di Cavallino Treporti e, con gratitudine e riconoscenza, siamo pronti a ospitare il personale ospedaliero che sta incessantemente lavorando per tutti noi. È un contributo che possiamo dare con l’essenza del nostro lavoro: la capacità di accogliere”, commenta Valerio Vezzola, amministratore delegato di Baia Holiday.

“Cavallino Treporti è la destinazione “all’aria aperta” più vasta d’Europa, ed è proprio il suo essere immersa nella natura, con ampie aree a disposizione delle persone, che la rende ideale per allontanarsi dallo stress, recuperare le energie e avere molto spazio solo per sé e la propria famiglia, da dedicare al relax o allo sport, godendosi il mare su una spiaggia pressoché infinita. Dicendo il nostro grazie agli uomini e alle donne che operano per contrastare il coronavirus, ci auguriamo davvero di poter offrire loro un po’ di riposo e di tempo piacevole per stare insieme ai loro affetti”, conclude Valerio Vezzola.