Select Page

Luglio si inaugura con il ritorno sui binari di altre Frecce Trenitalia sospese per l’emergenza Covid. In tutto 38 corse in più, introdotte nell’offerta ferroviaria estiva tra domenica 28 giugno e domenica 5 luglio, che comprendono  il Frecciarossa Trieste-Roma, l’Udine-Milano, il Perugia-Torino e il Genova-Milano-Venezia, oltre al Frecciargento fra Vicenza e Roma. Dal 28 giugno prende il via anche il prolungamento a Sapri, nel fine settimana, del Milano-Napoli con fermate nel Cilento.

Queste novità di inizio luglio sono un segnale di normalizzazione e di ripartenza dell’intero sistema di mobilità ferroviaria nazionale.

“Un altro deciso passo – spiega Trenitalia in una nota – che arriva dopo altre iniziative adottate per stimolare l’interesse di tanti nuovi potenziali viaggiatori con scelte forti e inedite che stanno riscuotendo grande attenzione. Come far costeggiare al Frecciarossa 1000 il litorale tirrenico di Liguria  Toscana e Lazio con  un  Milano-Roma versione balneare e inserire in orario le due coppie di Frecciarossa con 12 vetture tra Torino e Reggio Calabria, in un testa-coda della Penisola che, percorsa l’intera linea AV, non si arresta fino allo Stretto di Messina”.

Del resto, come è stato più volte ribadito nelle ultime settimane dai vertici sia di FS Italiane sia di Trenitalia, l’offerta ferroviaria estiva è parte integrante di un nuovo piano di sviluppo del turismo nazionale, volto alla riscoperta – nel rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza sanitaria – di mete e itinerari di assoluto interesse e richiamo.