Select Page

Accor e AXA annunciano una partnership strategica per fornire assistenza medica agli ospiti dei 5.000 hotel Accor in tutto il mondo.

“A partire da luglio 2020 – spiegano – questa partnership consentirà ai clienti del Gruppo di beneficiare delle cure migliori, grazie alle soluzioni mediche esperte di AXA Partners, l’ente internazionale AXA specializzato in servizi di assistenza, assicurazione di viaggio e protezione del credito. Gli ospiti delle strutture Accor potranno quindi beneficiare delle ultime innovazioni di AXA nel campo della telemedicina e dell’accesso gratuito ai teleconsulti medici. I clienti avranno inoltre accesso alle ampie reti mediche di AXA con decine di migliaia di medici professionisti. Gli hotel saranno ora in grado di fornire il miglior servizio clienti possibile (lingua, specialista, ecc.) nelle 110 destinazioni in cui opera Accor”.

Accor si sta attualmente preparando alla riapertura delle attività a seguito dell’epidemia Covid-19. Questa offerta medica integra il piano di rilancio globale e fa parte dei protocolli rafforzati di salute e prevenzione implementati dal Gruppo, in particolare attraverso il marchio ALLSAFE Cleanliness, in previsione della riapertura graduale dei suoi hotel in diverse regioni del mondo.

Per AXA, questa partnership rappresenta un’opportunità unica per rafforzare la propria Payer to Partner, che mira a offrire servizi innovativi ai propri clienti, in particolare nel settore sanitario, uno degli assi di crescita identificati nel piano Ambition 2020 del Gruppo.

“Come albergatori, l’accoglienza, la protezione e la cura dei nostri ospiti è al centro della nostra vocazione e della nostra ragion d’essere. Questa partnership senza precedenti con AXA, sulla quale lavoriamo da diversi mesi, assume un significato ancora più importante nel contesto in cui stiamo vivendo. In un ambiente sempre più complesso, i nostri 300.000 dipendenti saranno ora in grado di supportare i nostri clienti e garantire la loro salute e sicurezza durante il loro soggiorno, trasformando i nostri hotel in veri e propri rifugi. Questa partnership, unita al rafforzamento dei nostri protocolli di igiene attraverso l’iniziativa ALLSAFE, è di vitale importanza per riscoprire il piacere di viaggiare nelle 5.000 strutture Accor in tutto il mondo”, ha dichiarato Sébastien Bazin, Presidente e CEO di Accor.

“L’ambizione di AXA è di passare da un ruolo di semplice “pagatore di sinistri” a quello di un partner per i propri clienti, in particolare fornendo loro soluzioni sanitarie innovative. Ecco perché AXA è diventata leader mondiale nelle soluzioni di telemedicina. Questa partnership con Accor, uno dei leader mondiali nel settore alberghiero, rappresenta un’opportunità unica per ampliare l’accesso alle nostre competenze e soluzioni nel settore delle cure mediche. Mentre la pandemia di Covid-19 sta causando una crisi sanitaria senza precedenti, questa ambizione non è mai stata così rilevante”, dichiara Thomas Buberl, Amministratore delegato di AXA.