Select Page

Abu Dhabi presenta la strategia studiata per il settore turistico, in previsione del ritorno dei visitatori da tutto il mondo. La capitale ha progressivamente attenuato le misure di lockdown dopo i buoni risultati ottenuti nel contenere la diffusione del COVID-19. Gli hotel all’interno dell’emirato sono stati sottoposti a rigorosi controlli e procedure igienico-sanitarie dall’inizio di marzo, che hanno portato alla riapertura delle strutture una volta ricevuta l’autorizzazione da DCT Abu Dhabi.

Tra le iniziative lanciate da DCT Abu Dhabi, per rispondere alla necessità di soddisfare elevati standard di salute e sicurezza, c’è la certificazione Go Safe, un programma esclusivo che mira a far rispettare gli standard internazionali di pulizia e sicurezza negli hotel, attrazioni e altri luoghi in tutto l’emirato.

“Abu Dhabi sta deliberando un nuovo standard per permettere al settore del turismo di operare al meglio, in seguito agli elogi che gli Emirati Arabi Uniti hanno ricevuto per l’approccio proattivo attraverso il quale il governo ha affrontato la situazione attuale”, ha affermato Ali Hassan Al Shaiba, Director of Tourism and Marketing DCT Abu Dhabi. “Non vediamo l’ora di rilanciare il turismo nella capitale. Miriamo non solo a soddisfare, ma a superare tutti i parametri di riferimento esistenti attraverso una strategia che promuova la sicurezza dei visitatori in ogni fase, dall’istante in cui atterrano nei nostri aeroporti fino alla loro eventuale partenza. Il lancio di Go Safe affianca gli sforzi del governo di Abu Dhabi impiegati nel combattere la diffusione delle malattie, oltre ai test diffusi, misure igienico-sanitarie in tutta la città, social distancing e miglioramento dei servizi sanitari”.

Go Safe è focalizzato su hotel e strutture per l’intrattenimento, per assicurare le migliori condizioni per poter accogliere i visitatori. W Hotel è il primo hotel nell’emirato ad aver ottenuto tale certificazione. L’attestazione coprirà altri sei hotel, quattro attrazioni, due parchi a tema, due centri commerciali e una spiaggia pubblica. Il programma Go Safe sarà in seguito esteso a tutte le attrazioni della capitale, inclusi centri commerciali, ristoranti, parchi a tema e altri spazi pubblici.